COM’E’ VIVA LA CITTA’ – Art & the City 1913-2014

... de Chirico, Warhol, Pistoletto, Lichtenstein, Chia, Cattelan,...

 

Com’è viva la Città prende il titolo da una nota canzone di Giorgio Gaber del 1969 ed è una mostra che riflette per mezzo dell’arte sulla vita quotidiana e sullo spazio cittadino in cui si esprime.

 

La città non è solo luogo architettonico e urbanistico, ma spazio di vita e relazioni, di tempo libero e lavoro, di commerci e di lotte, di solitudine e compagnia, di servizi e bene comune, di distruzione e costruzione ed è con queste realtà che anche l'arte fa i conti.

 

Per questo la mostra è divisa in sezioni: Trasporti, Tempo Libero, Parchi, Sport, Strada, Distruzione, Manifestazioni, Mercato, Emblemi, Interni.

 

In quasi tutte le opere in mostra, per la maggior parte contemporanee, si vedono persone. E dove le persone non ci sono, la loro presenza è fortemente evocata.

 

Dal 1913 al 2014, 50 artisti italiani ed internazionali in 58 opere indagano i modi del vivere quotidiano con media, supporti e linguaggi espressivi diversi.

Una panoramica lunga un secolo sulla nascita e l’affermarsi della città moderna attraverso la vita che scorre nei suoi spazi.

 

Tra gli artisti scelti per raccontare questi temi vi sono pittori, fotografi, performer italiani e internazionali, come ad esempio Radice, de Chirico, Savinio, Warhol, Pistoletto, La Pietra, Lichtenstein, Merz, Chia, Christo, Cattelan, Moriyama, H.Newton, Beecroft e molti altri, per raccontare che la città è un pluriluogo, un luogo di luoghi. Un multiluogo che dovrebbe essere riportato a dimensione umana.

 

Com’è viva la Città parla della città che si realizza con e nel quotidiano delle pratiche dei cittadini: tra estetica e vita attiva parla di tutti noi.

 

A cura di Giacinto Di Pietrantonio

VILLA OLMO, COMO - DAL 18 LUGLIO AL 29 NOVEMBRE 2015

Organizzazione, Immagine e Comunicazione : Sae Comunicazione Integrata

M.Jori - Le Grand Jour à l’Île de la Grande Jatte, 2012
courtesy Fondazione Marconi, Milano - ph F. Armellin

Umberto Boccioni, Sera d'aprile, 1908 - Collezione Città di Lugano. Donazione Chiattone

(1) M. Pistoletto - Attesa n. 5 (25 in più) - 1973

(2) M. Pistoletto - Manifestazione - 2010

Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, Biella, ph J.E.S.